Come scrivere una proposta di ricerca di dottorato

Progettazione di un progetto di dottorato

In questa sezione vengono presentate alcune idee sul processo di progettazione di una proposta di ricerca e sugli elementi che una proposta di ricerca preferibilmente contiene. Maggiori dettagli sulla progettazione si trovano in: Verschuren P. & J. Doorewaard. Progettazione di un progetto di ricerca. Lemma, Utrecht 1999.
La proposta contiene preferibilmente i seguenti sei aspetti o elementi:
 Il prodotto della ricerca, ovvero l'obiettivo della ricerca.
 Le domande di ricerca a cui rispondere per raggiungere l'obiettivo della ricerca.
 Il materiale di ricerca (es. dati) necessario per rispondere alle domande.
 La strategia ei metodi di ricerca da utilizzare.
 Un piano di lavoro con una panoramica delle attività, dei prodotti di tali attività e dei limiti di tempo.
 Il legame con la teoria esistente.
Questi sei elementi dovrebbero essere collegati in modo logico e comprensibile. Cioè, il compito di un progettista di ricerca è formulare un obiettivo chiaro e fattibile, trarre domande di ricerca da questo obiettivo, decidere quali dati o materiale di ricerca sono necessari per rispondere alle domande, come intende elaborare e analizzare questo materiale di ricerca per trovare queste risposte, e infine un piano di lavoro che racconta quali attività si prevede di svolgere, quando, con quali risultati (mirati). Tutto questo dovrebbe essere guidato e ispirato il più possibile dalla teoria esistente e dalle conoscenze che il ricercatore ha già.

Domande obiettive materiale strategia/metodi piano di lavoro

Il processo di progettazione dovrebbe essere eseguito in modo iterativo. Cioè, durante la progettazione
processo il progettista deve andare continuamente avanti e indietro tra i cinque elementi del progetto più la teoria esistente per vedere se le riflessioni o una decisione (provvisoria) su un elemento hanno ripercussioni sugli altri elementi. Ad esempio, pensando alle domande di ricerca (dopo che l'obiettivo di ricerca è stato provvisoriamente formulato), il progettista può percepire di non aver notato qualcosa nella formulazione dell'obiettivo di ricerca. Quindi dovrebbe essere riformulato. Assicurati che, una volta cambiato l'obiettivo, devi controllare il resto del design! È qui che si tratta della progettazione iterativa. Oppure, nella selezione del materiale di ricerca possono sorgere nuove idee sulle domande di ricerca o possono cambiare quelle esistenti. In tal caso, il progettista deve verificare se un cambiamento nelle domande di ricerca richiede un adattamento del resto del progetto in divenire. Progettare la ricerca quindi è una questione di tentativi ed errori prima che il ricercatore raggiunga un progetto ben bilanciato. È impossibile farlo adeguatamente in modo lineare-seriale. Si consiglia vivamente di collaborare con il proprio supervisore allo sviluppo del progetto di ricerca in modo iterativo. La ragione di ciò è che hai bisogno di un po' di creatività e fantasia per realizzare il design, e anche un occhio critico. Questi sono più facili da realizzare facendo un brainstorming con un'altra persona piuttosto che farlo da solo, dietro la scrivania e un foglio vuoto! Di seguito vengono elaborati i sei elementi di un disegno di ricerca presentato sopra.

Collegamenti con la teoria

Come già affermato, dovrebbe esserci un chiaro collegamento tra il tuo progetto e le teorie esistenti o (corpo di) conoscenze e/o con ricerche su questo argomento che sono già state fatte. A seconda della tua disciplina e della tradizione di ricerca del tuo gruppo o della particolare area di ricerca, infatti l'intero processo di progettazione può essere guidato dalla teoria esistente (se presente).
Ad esempio, la selezione e l'esatta formulazione dell'obiettivo della ricerca possono derivare dalla teoria, da una generalizzazione dei risultati, ma anche da nuove idee. Lo stesso vale per derivare le domande di ricerca. Questo è particolarmente vero se il problema della ricerca non è (solo) costruito da domande di ricerca, ma (anche) da ipotesi. Questo è chiamato ricerca di verifica delle ipotesi.
Un modo molto interessante per presentare i risultati della ricerca alla fine del tuo progetto è "prevedere" le risposte alle domande di ricerca sulla base di una teoria o di un insieme di teorie. Il
il ricercatore presenta quindi i risultati descrivendo fino a che punto queste "predizioni" sembrano essere corrette, cioè adatte alla realtà, e in che misura non lo sono. Per quanto riguarda quest'ultima alternativa, lui o lei può formulare suggerimenti sul perché le "predizioni" contraddicono la realtà. Questo è un modo molto più interessante e fruttuoso per scrivere l'ultima parte di una tesi piuttosto che riassumere semplicemente le tue scoperte. Tuttavia, per ovvi motivi, devi formulare queste "previsioni" già all'inizio del tuo progetto. Possono anche fare parte del tuo design. In ogni caso, queste "predizioni" dovrebbero essere prese in considerazione nel processo iterativo di derivazione delle domande di ricerca. La teoria può anche essere utile per definire i concetti principali, e quindi per selezionare i dati empirici necessari per coprire questi concetti e per consentire di trovare una risposta alle domande di ricerca.

L'obiettivo della ricerca

Un progetto di ricerca si concentra in linea di principio su uno dei tre prodotti seguenti. Naturalmente questo prodotto principale può costringere il ricercatore prima a produrre uno o entrambi gli altri prodotti. Il progetto può anche generare uno o entrambi gli altri prodotti come sottoprodotto. Ma in linea di principio la cosa migliore da fare è decidere all'inizio su quale dei tre possibili obiettivi mettere l'accento.
un. La produzione di intuizioni, conoscenze o una teoria. Questi possono essere descrittivi (come appare esattamente il fenomeno o come è costruito esattamente?) o esplicativi (quali sono le cause o gli sfondi del fenomeno?). Qual è esattamente il fenomeno che vuoi descrivere o spiegare? A quale tipo di intuizioni, conoscenze o teorie miri?
b. Formulare e argomentare raccomandazioni per migliorare qualcosa. Che tipo di consigli vuoi dare? Per ottenere cosa esattamente? E perché questo è prezioso o utile?
c. Lo sviluppo di un nuovo oggetto, uno strumento, uno strumento, una politica, un piano o qualcosa del genere. Descrivi brevemente questo oggetto, strumento, strumento, politica, piano da sviluppare. Fornire anche una breve descrizione di ciò a cui mira lo strumento, strumento eccetera e quali funzioni, richieste e condizioni secondarie deve soddisfare esattamente.
Attenzione: Definire l'obiettivo della tua ricerca ha senso solo se sei il più chiaro, concreto e realistico possibile! Si prega di verificare questi tre criteri!

Le domande di ricerca

Lo sviluppo di domande di ricerca è di gran lunga la parte più complicata e importante del processo di progettazione. Ti consigliamo di farlo in tre passaggi, seguiti da controlli:
1 Formulare che tipo di informazioni o conoscenze (su cosa esattamente?) devono essere prodotte per raggiungere l'obiettivo della ricerca.
2 Quindi sulla base di (1) formuli provvisoriamente una o alcune domande centrali di ricerca, le cui risposte rappresentano esattamente la conoscenza che hai appena menzionato.
3 Infine si ricavano due o più sottodomande da ciascuna domanda in (2). Questo dovrebbe essere fatto in modo tale che le risposte a queste sottodomande insieme siano la risposta alla domanda centrale da cui sono state derivate, né meno né più. Ciò significa infatti che puoi omettere la domanda centrale una volta formulate le sottodomande. Questo potrebbe essere un buon controllo sull'adeguatezza delle tue domande secondarie. Il lettore dovrebbe chiarire che una strategia iterativa significa che questo adattamento può essere ottenuto adattando le sottodomande, o la domanda centrale da cui derivano, o entrambi. Le sottodomande formano le tue domande di ricerca finali.
Avvertenze:
a Non dovresti formulare una domanda del tipo: 'come posso trovare... (una soluzione per..., insight in..., uno strumento per... e simili), poiché questo non ti aiuta ulteriormente e non contiene nuove informazioni per quelle persone che valuteranno il tuo design. Sinonimi di una formulazione "come si può" sono: "Qual è il modo migliore per...", "quale possibilità abbiamo per risolvere il problema" e simili. Come il lettore potrà verificare, in effetti questo tipo di formulazione how-can riguarda (principalmente) l'obiettivo della ricerca. Per formulare domande di ricerca è necessario ricavare dall'obiettivo della ricerca quali informazioni, conoscenze e approfondimenti sono necessari o utili per raggiungere tale obiettivo.
b Evitare di presentare le decisioni a tavolino come domande di ricerca. Esempi sono: Di quale letteratura o teoria ho bisogno? Come devono essere operazionalizzati i concetti centrali? Qual è la dimensione ottimale del campione? eccetera. Devi rispondere a queste domande prima di iniziare la ricerca sulla base del tuo buon senso (o del tuo supervisore) o della tua esperienza metodologica.
c Non formulare domande per un colloquio invece di domande di ricerca. I primi saranno poi derivati da questi ultimi!
d Non formulare una domanda partendo da zero. Cerca di partire da tutte le conoscenze che già possiedi della tua materia (vedi anche sotto sotto l'etichetta 'collegamento con la teoria).

Descrivi per ogni domanda di ricerca:

1 In che modo una risposta ad essa contribuirà al tuo obiettivo di ricerca. Se questo non è chiaro per qualcun altro e o richiede molte spiegazioni ed elaborazioni, la tua domanda di ricerca non è ancora abbastanza chiara. Continua il processo di ricerca di domande che hanno un chiaro contributo al raggiungimento del tuo obiettivo di ricerca (e/o ad adattare l'obiettivo di ricerca).
2 Quali dati sono necessari per rispondere? Cioè, dovrebbe essere possibile rispondere per ciascuna domanda alle domande da (a) a (c) sotto sotto il titolo "Il materiale di ricerca". Se non è possibile rispondere a queste domande in modo diretto, o la domanda non è adeguata (vedi avvertenze sopra) o non è possibile rispondere. Devi quindi riformulare la tua domanda (e quindi molto probabilmente anche il tuo obiettivo di ricerca).

Il materiale di ricerca

Rispondi alle prossime tre domande per ogni domanda di ricerca!
a Quali fonti di conoscenza intendi consultare (esperti e letteratura).
b Di quali dati empirici secondari hai bisogno?
c Quali dati empirici (materiale di ricerca) dovete raccogliere o generare voi stessi? Dove troverai questi dati e/o come li raccoglierai o genererai (osservazione, interrogazione e analisi del contenuto di documenti scritti e audiovisivi)?
Descrivi brevemente come da questi dati si può trovare la risposta alle tue domande di ricerca.
Inoltre devi rispondere alla domanda successiva per il progetto nel suo insieme, cioè per l'insieme delle domande di ricerca.
d Come si prevede di selezionare le origini dati oi dati? Questa è una questione di campionamento, campionamento casuale o campionamento strategico. La prima alternativa riguarda una ricerca quantitativa con molti dati (fonti), la seconda si inserisce una ricerca qualitativa con pochi casi. Per rispondere a questa domanda è necessario, in uno qualsiasi dei due casi, definire la propria popolazione di interesse, cioè il dominio su cui si vuole esattamente produrre conoscenza. Descrivere attentamente i confini di questa popolazione aiuta molto a chiarire dove si tratta esattamente della tua ricerca e qual è la portata di essa. Cerca di essere realistico a questo punto! Questo ti costringe a ridurre il tuo progetto a una dimensione fattibile, che è una prima condizione per il suo successo. Successivamente si definiscono i criteri che verranno utilizzati nel processo di selezione.

La strategia/metodi di ricerca

Per favore specifica in questa sezione come pensi di gestire il materiale di ricerca al fine di trovare risposte alle tue domande di ricerca e/o per testare le tue ipotesi (se presenti).
Se hai intenzione di fare una ricerca quantitativa, devi specificare che tipo di ricerca quantitativa intendi fare (sondaggio one-shot, una ricerca panel, uno studio di tendenza, un esperimento e simili). Si specifica inoltre che tipo di analisi dei dati si intende fare e quali metodi si intende utilizzare (tecniche di analisi multivariata, metodi di ottimizzazione, ecc.; fornire i dettagli utili da conoscere per giudicare la proposta di ricerca).
In caso di ricerca qualitativa si prega di specificare di che tipo di ricerca si tratta (un caso di studio comparativo, una ricerca sul campo, una ricerca interpretativa o altro). E come pensate di elaborare e analizzare il materiale di ricerca per trovare una risposta alle vostre domande di ricerca?
La tua strategia di ricerca può anche consistere nella costruzione e gestione di un modello al computer, nel gioco (simulazione con le persone) o nella simulazione al computer.
Cerca di chiarire o plausibile in che modo la tua strategia e i tuoi metodi contribuiranno a rispondere alle tue domande di ricerca e/o a verificare le tue ipotesi.

Piano di lavoro

Un ultimo aspetto di un progetto di ricerca da menzionare qui è un piano di lavoro. L'arte di fare un piano per il tuo progetto di dottorato è tagliare l'intero lavoro in pezzi e farlo in modo ragionevole e realistico. Questo piano deve chiarire quali attività dovrebbero essere svolte entro determinati limiti di tempo. Dovrebbe anche specificare qual è il prodotto o quali sono i risultati di un determinato periodo di tempo. Ci sono diverse possibilità per questo disfacimento. Uno è: (a) realizzare il progetto di ricerca, (b) raccogliere e/o generare il materiale di ricerca (dati), (c) elaborare i dati o il materiale, (d) analizzarlo e (e) scrivere il documento finale rapporto. Tuttavia, questo è un modo molto lineare di procedere. Spesso si adatta meglio a un tipo quantitativo di ricerca. In caso di ricerca di tipo qualitativo si può preferire svolgere la ricerca in modo (più o meno) iterativo. (Quindi non solo fai la progettazione in modo iterativo poiché questo era il consiglio sopra, ma anche lo svolgimento della ricerca!). In tal caso si potrebbe ad esempio preferire suddividere il progetto in sottoprogetti, ciascuno consistente nel rispondere a una delle domande di ricerca oa una delle ipotesi da verificare.

Alcune osservazioni generali

Un progetto di dottorato può portare a:
1. Una serie di articoli pubblicati con un'introduzione, possibilmente uno o più capitoli di supporto e una discussione e conclusioni alla fine.
2. Una tesi integrata.
La ricerca di dottorato non è ripetitiva: dovrebbe contenere almeno alcuni elementi nuovi, sia in teoria, in metodologia o in applicazione. Tuttavia è possibile testare una teoria, stimare un modello o fare un caso di studio che presenta alcune somiglianze con la ricerca precedente. Per i casi di studio, la stima di modelli e la verifica di teorie o dei risultati di ricerche precedenti, è importante che il ricercatore colleghi i suoi risultati con tutte le conoscenze disponibili.
La ricerca di dottorato ha lo scopo di contribuire ad atti di convegni e altri incontri scientifici, a riviste (preferibilmente riviste scientifiche internazionali) o libri pubblicati da
editori scientifici. Oltre a ciò, è importante comunicare i risultati su giornali o giornali professionali ogni volta che questi risultati suscitano interesse. Le scuole di specializzazione incoraggiano la ricerca orientata alla pratica che abbia un chiaro legame con i problemi attuali della società e con altre discipline: è incoraggiato il lavoro all'interno di un quadro multidisciplinare.
Il ricercatore di dottorato dovrebbe finire come qualcuno che può fare e organizzare la ricerca scientifica in modo indipendente.

Perché tutti hanno torto su come scrivere una proposta di ricerca di dottorato e perché dovresti visualizzare immediatamente questo articolo

Il buono, il cattivo e come scrivere una proposta di ricerca di dottorato

All'inizio del tuo processo, considera cosa vorresti che facesse la tua proposta. Se stai mettendo insieme una proposta di ricerca, dovrai dimostrare il modo in cui il progetto si inserisce nella discussione di diversi studiosi all'interno dell'area. Con una pianificazione un po' attenta, però, si può raccogliere una proposta che verrà approvata. Una proposta è un piano che segue un formato dato dalla risorsa di finanziamento. La tua proposta dovrebbe includere un'introduzione che fornisca al lettore un'idea dell'impresa e del modo in cui verrà sviluppata. Scrivere una proposta legislativa fiorente richiede brevità, passione e concentrazione.

Il segreto per scrivere una proposta di ricerca di dottorato

La dichiarazione della tesi dovrebbe essere una prospettiva eccezionale sull'argomento che si basa su prove provenienti da documenti giustificativi. Se stai scrivendo la lettera per trovare un posto per qualcun altro, usa le informazioni di quella persona. Elenca la data sotto l'indirizzo del mittente, quindi l'uomo o la donna a cui stai indirizzando la lettera e il suo indirizzo sotto la data.

Durante la difesa della tua proposta di tesi, non è previsto che tu presenti vantaggi per la ricerca. L'unico mezzo per scoprire se i risultati dei tuoi studenti studenti vengono raggiunti è ottenere un mezzo per valutare i tuoi studenti. La conclusione di una dissertazione dovrebbe riassumere l'intero documento. Analizzando i dati di interesse per l'argomento sarai in grado di formulare un argomento e offrire prove a sostegno della tua tesi.

Cosa devi fare su come scrivere una proposta di ricerca di dottorato

Se scopri che è impossibile portare a termine la tua ricerca, contatta Academicwriterburau.com. La ricerca nella regione della farmacia comprende una serie di argomenti che riguardano farmaci e prodotti farmaceutici. Quando prepari la tua presentazione, assicurati di affrontare qual è lo studio, il motivo per cui è rilevante, come vuoi eseguire la ricerca e quando vuoi finire il lavoro. Uno studio qualitativo, d'altra parte, inizia anche con un'affermazione del problema, ma è espressa in modo molto più ampio rispetto a uno studio quantitativo. Potresti scegliere di incorporare i principali studi relativi alla tua proposta di ricerca, anche se di seguito sarà contenuta una revisione più completa della letteratura.

Chi altro vuole sapere come scrivere una proposta di ricerca di dottorato?

Più sei specifico, più semplice sarà dimostrarlo nel tuo saggio. Il primo passo nella tesi è scegliere un argomento generale per la ricerca. Rendi esplicito quali risultati sarai o non sarai in grado di fornire nell'ultima tesi. Una dissertazione orientata alla finanza può essere un trattamento in più capitoli di un argomento in economia o campi correlati, oppure potrebbe essere una presentazione di saggi autonomi. Se trascuri di generare una dissertazione ideale, i tuoi obiettivi e le tue ambizioni potrebbero finire in un terribile fallimento. Assicurati che la tua tesi non sia troppo ampia. Una tesi è una panoramica di una o due frasi della funzione principale dell'articolo.

Inizio pagina Come scrivere una proposta di ricerca di dottorato Scelte

L'introduzione dovrebbe fornire una storia succinta di questo problema ed estendere una spiegazione di ciò che la ricerca è in connessione con gli sviluppi storici. Normalmente, è un singolo paragrafo all'inizio del documento. Dovrebbe quindi fornire lo schema per il resto della conclusione, delineando un quadro chiaro e sistematico. Descrive lo scopo del rapporto, il problema che si sta discutendo e la portata del problema. Inizia con le informazioni di base e le cause del problema. Se la tua introduzione dura più di 1 paragrafo, posiziona la tesi alla conclusione del paragrafo precedente dell'introduzione.

Uno scrittore di tesi dovrebbe essere in grado di assisterti con una o tutte le sezioni della tua tesi. Insieme a ciò, gli autori di dissertazioni devono essere in grado di scrivere e organizzare il materiale in modo persuasivo. Se, ad esempio, un autore è titolare di un dottorato di ricerca presso l'Università di Harvard e ha oltre 10 pubblicazioni, il suo lavoro è più incline a meritare attenzione.

Inizia la lettera di intenti introducendo ciò che intendi studiare al college e perché è importante per il tuo campo di carriera. In altre regioni delle discipline umanistiche, agli studenti potrebbe essere chiesto di completare un progetto di tesi. Decidi cosa vorresti che i tuoi studenti diventassero della classe. Quindi l'insegnante rinuncia a molta autorità e diventa un facilitatore. Pertanto, gli insegnanti devono prestare la massima attenzione alle qualità degli studenti. Con le suddette difficoltà, l'insegnante non può aspettarsi molto dagli studenti per quanto riguarda l'applicazione dei concetti.

L'abstract dovrebbe includere alcune informazioni generali riguardanti le procedure per la tua impresa. Un abstract riassume le informazioni nella proposta. Un abstract efficace può produrre la differenza tra una risposta positiva o negativa alla proposta.